La lavagna digitale

Nella didattica online esistono diversi software che simulano le funzioni della lavagna fisica. Alcuni di essi sono la metafora diretta della lavagna, mettendo a disposizione penne, pennarelli o matite per schizzare con diversi spessori e colori su una superficie a fondo uniforme.

Per usare in maniera efficace la lavagna digitale è tuttavia opportuno tener conto di alcune differenze concettuali:

  • la superficie di visione e di interazione è piccola perché limitata a uno schermo;
  • l’efficacia nell’uso della lavagna dipende fortemente dallo strumento hardware di interazione utilizzato e dal rapporto dimensionarle tra questo e la superficie:
    • il mouse è efficace per indicare e “afferrare”, ma quasi inutile per disegnare;
    • un tablet o un pc con touch screen e una penna rappresentano la soluzione ideale;
    • su touch screen si possono utilizzare direttamente le dita, con minore precisione rispetto alla penna;
    • una tavoletta grafica collegata a pc o tablet può essere una buona soluzione. Un piccolo svantaggio è dato dal fatto che la superficie su cui si agisce e quella che si guarda non sono coincidenti;
  • il disegno può essere condiviso, e più persone possono lavorare contemporaneamente sullo stesso foglio;
  • sulla lavagna può essere incollata un’immagine (oppure un ppt o un pdf) su cui poi si può disegnare;
  • possono essere preparate diverse pagine da usare durante la lezione;
  • l’estensione della lavagna può essere molto ampia, per essere consultata con scorrimenti e zoom, ma questo risulta vantaggioso solo per tavole ricche di dettaglio (pannelli), mentre per schizzi concettuali e piccoli testi e formule è consigliabile usare un foglio fisso, eventualmente organizzato in più pagine.

Fra i software utilizzabili con le suite consigliate da Iuav ci sono:

Jamboard (Gsuite for Education)
Whiteboard  (Microsoft App)

Da un punto di vista funzionale Whiteboard e Jamboard fanno parte rispettivamente delle suite Microsoft e Google, ma possono essere utilizzati in modo indipendente. Esistono in versione web (utilizzabili on line senza installazione) o app (installati nel proprio pc o tablet o smartphone). La versione web e per smartphone hanno alcune funzioni in meno.


Esistono altri software che, diversamente dalle lavagne, sono “pannelli” pensati per incollare/inserire immagini, post-it, brevi testi e disegni, grafiche semplici, e sono utilizzati per rappresentazioni concettuali, per strutturare e comunicare idee, e per lavorare in maniera collaborativa:

Mirò (free, versione Edu con maggiore disponibilità di spazio progetti, facendo richiesta con indirizzo Iuav); permette di disegnare, di inserire post-it, brevi testi, forme grafiche, immagini link, e di importare immagini, ppt, documenti word, e di esportare come immagini o pdf.
Padlet permette di inserire post-it e immagini link e di importare immagini, ppt, documenti word (solo nella versione app, non nella versione free online) di esportare come immagini o pdf; non permette di disegnare.